Ex caserma Vigili del Fuoco, variante semplificata per il riutilizzo del complesso a favore di servizi scolastici

Adottata oggi, venerdì 10 novembre, durante la seduta del Consiglio Comunale

Data di pubblicazione:
Tipologia della notizia
Comunicati stampa

Corpo

Il Consiglio Comunale di Siena, durante la seduta di oggi, venerdì 10 novembre, ha adottato la variante semplificata al Piano Operativo in merito all’intervento diretto in viale Cavour e viale Mameli riguardante il riutilizzo del complesso dell’ex caserma dei Vigili del Fuoco di Siena destinato ad accogliere alcune sezioni dell’indirizzo di biotecnologia dell’Istituto Monna Agnese, con specifici laboratori e aule didattiche. L’atto è stato approvato all’unanimità dai trenta consiglieri comunali.

L’attivazione di una specifica variante al Piano Operativo è stata richiesta nel marzo del 2023 dall’Amministrazione Provinciale di Siena ed è finalizzata al cambio d’uso del complesso edilizio ex caserma del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco, posto tra viale Cavour e via Mameli. Poichè il Piano Operativo prevedeva per l’ex caserma un recupero a fini residenziali l’Amministrazione Provinciale ha richiesto l’eliminazione della destinazione residenziale a favore di servizi scolastici di livello superiore.

La riorganizzazione dell’area ex caserma era inclusa nell’accordo sottoscritto il 21 agosto 2023 tra Regione, Provincia, Comune e Asl riguardante lo sviluppo di progetti di assistenza sanitaria integrata e riqualificazione di edifici scolastici nella provincia di Siena.

Il vecchio regolamento urbanistico del 2011 prevedeva per l’ex caserma una destinazione commerciale per il piano terra e residenziale per i piani superiori - aggiunge il vicesindaco e assessore all’Urbanistica Michele Capitani - Il piano operativo del 2021 aveva invece tolto la destinazione commerciale lasciando quella residenziale per circa 30 appartamenti. A seguito della richiesta di variante e del protocollo sanitario integrato siglato con Ausl e Provincia l’amministrazione comunale ha accolto la nuova destinazione d’uso”.

Ufficio Stampa Comune di Siena

Ultimo aggiornamento

10/11/2023, 10:54