Bastioni Fortezza Medicea, pubblicato l’avviso pubblico

Dettagli della notizia

Le domande da presentare entro il 19 aprile

Data:

22 marzo 2024

Data scadenza:

24 maggio 2024

Tempo di lettura:

4 min

siena
siena

Descrizione

Il Comune di Siena ha pubblicato oggi, venerdì 22 marzo, sull’Albo Pretorio un avviso pubblico per la concessione della porzione dell'immobile di proprietà comunale posto in Siena, Fortezza Medicea individuata nei Bastioni San Francesco e San Filippo ai fini della valorizzazione ai sensi del “Regolamento per la valorizzazione del patrimonio immobiliare” della stessa amministrazione. La scadenza per presentare le domande è fissata il giorno 19 aprile alle ore 13.

In particolare, si legge nell’avviso come il Comune voglia “individuare un operatore economico interessato alla concessione della gestione di porzioni dell'Immobile di proprietà Comunale posto in Siena - e più precisamente i Bastioni Nord San Filippo ed Est San Francesco - attraverso la presentazione di un progetto di valorizzazione che ne assicuri migliori condizioni di fruizione pubblica, utilizzazione e redditività e che consenta, possibilmente, un funzionale sviluppo e un'adeguata promozione del marchio ‘Enoteca Toscana’ anche sinergica rispetto agli indirizzi dell’amministrazione e al progetto presentato dal Comune di Siena all’esito della procedura di vendita dei marchi promossa dal liquidatore generale dell’ente autonomo ‘Mostra Mercato Nazionale Vini Tipici e Pregiati Siena’”.

“Il gestore – specifica l’avviso - dovrà perseguire l’interesse primario, in sinergia con gli indirizzi dell’amministrazione, di promuovere la valorizzazione culturale, ma anche la sostenibilità nell’utilizzo di detti spazi, quest’ultima intesa non solo dal punto di vista ambientale, ma anche come massima inclusione delle realtà locali operanti nel settore della promozione dei prodotti del territorio. Negli spazi in concessione potranno essere avviate attività per la somministrazione di alimenti e bevande a cura del soggetto organizzatore, previa Comunicazione alle autorità competenti e nel rispetto dell’articolo 52 della Legge Regionale Toscana numero 62 del 2018. Il Concessionario dovrà rispettare tutte le norme igienico-sanitarie, quelle relative al commercio, alla somministrazione e, più in generale, tutta la normativa vigente in materia per l’esercizio delle attività previste, acquisendo i necessari titoli abilitanti. Il gestore dovrà garantire l’esecuzione di tutti gli eventi e interventi approvati dal Comune che si terranno all’interno dell’area della Fortezza”.

“Considerato lo stato manutentivo attuale dei locali interni ai Bastioni San Filippo e San Francesco – prosegue l’avviso del Comune di Siena -, non utilizzati da anni in conseguenza del fallimento dell'Enoteca Italiana, visto lo stato dei luoghi attuale e la documentazione tecnica agli atti, risulta necessario provvedere all’esecuzione di una serie di interventi per la messa a norma degli impianti presenti e, ove possibile, alla realizzazione di lavori di manutenzione straordinaria e di opere di miglioria”. L’investimento minimo previsto è pari a 300mila euro. L’amministrazione comunale, nell’avviso, descrive sommariamente gli interventi per il Bastione San Filippo e Bastione San Francesco (risoluzione infiltrazioni, smontaggio e ricostruzione lucernari, montascale, revisione e certificazione impianti).

“Il concessionario – si legge nell’avviso - ha il diritto di introitare i proventi derivanti dall’utilizzo degli immobili per attività e manifestazioni organizzate dal concessionario; i proventi derivanti da pubblicità ed eventuali contributi e/o liberalità corrisposti da altri soggetti, derivanti da spazi/cartelloni pubblicitari e, laddove consentite, da eventuali attività commerciali”. Inoltre, sempre secondo l’avviso, il concessionario dovrà pagare al Comune un canone di concessione, posto a base d’asta, pari a 75mila euro oltre Iva per ogni anno e così ripartito: Bastione San Filippo 25mila oltre Iva in ragione di anno, con possibilità di eventuale abbattimento per un primo periodo in base ai lavori realizzati come al precedente paragrafo; Bastione San Francesco 50mila oltre Iva in ragione di anno, con possibilità di eventuale abbattimento per un primo periodo in base ai lavori realizzati come al precedente paragrafo.“Gli interventi descritti – scrive l’amministrazione - , purché realmente realizzati, documentati, collaudati, certificati, rendicontati e liquidati anche a stralci funzionali, potranno essere scomputati dal canone di concessione nella misura di 200mila euro nei primi quattro anni e 100mila nei successivi 4 anni, come da offerta economica”.

Gli operatori economici interessati potranno partecipare facendo pervenire esclusivamente a mano oppure a mezzo del servizio di raccomandata del servizio postale o tramite servizio di posta celere ovvero mediante corriere o agenzia di recapito autorizzati entro le ore 13 del giorno 19 aprile 2024 apposito plico chiuso, indirizzato al Comune di Siena, Direzione affari generali e istituzionali, Servizio Stazione Unica Appaltante, Gare e Contratti, Piazza Il Campo, 1 53100 Siena e recare all’esterno, oltre all’indirizzo del destinatario, l’indicazione del mittente (ragione sociale e indirizzo completo) e la seguente dicitura: “Avviso pubblico per la concessione della porzione dell’immobile di proprietà comunale posto in Siena, Fortezza Medicea individuata nei Bastioni San Francesco e San Filippo ai fini della valorizzazione ai sensi del regolamento per la valorizzazione del patrimonio immobiliare del Comune di Siena. domanda di partecipazione ”.

È obbligatorio esperire il sopralluogo sugli immobili e sui luoghi oggetto di concessione. I soggetti interessati a partecipare alla procedura, al fine di formulare un’offerta ponderata e consapevole, dovranno effettuare un sopralluogo. Gli appuntamenti per la visita dei luoghi saranno fissati contattando il servizio patrimonio, con prenotazione via email: francesco.grassi@comune.siena.it e sabrina.bigliazzi@comune.siena.it.

Ufficio Stampa Comune di Siena

Ultimo aggiornamento

17/04/2024, 06:44

cookies