I laboratori organizzati nelle scuole

A.S. 2020-2021

Nell'A.S. 2020-2021 in alcune scuole secondarie di primo e secondo grado della nostra città è stato attuato il progetto "W tutte le tribù" per la prevenzione del bullismo e del cyberbullismo. Tale progetto (svolto attraverso la modalità online stanti le misure di contenimento della pandemia Covid 19) si è strutturato attraverso incontri informativi e di sensibilizzazione sul tema destinati agli insegnati e ai genitori nonchè attività laboratoriali con i gruppi classe degli studenti per la promozione dell'ascolto, dell'empatia e per il potenziamento dell'alfabetizzazione emotiva in un'ottica di prevenzione primaria verso il fenomeno del bullismo e del cyberbullismo.

A.S. 2019-2020

Nell' a.s. 2019-2020 è stata data attuazione a vari laboratori nelle scuole secondarie di primo e secondo grado.

Alcool...piacere di conoscerti: l'attività è stata rivolta alle prime classi della scuola secondaria di secondo grado. Con questo progetto si è voluto sensibilizzare i ragazzi ad una "lettura" critica dei comportamenti di consumo e di abuso di alcool come scelta conformistica e "scontata" a livello sociale e di gruppo dei pari al fine di evitare, saper riconoscere e gestire situazioni a rischio.

L'amore a portata di clickprogetto laboratoriale con l'obiettivo di promuovere riflessione e pensiero critico nei ragazzi circa le relazioni che vanno formando,  la modalità virtuale vs. reale dell'instaurarsi di questi rapporti, il rafforzamento delle capacità relazionali di gruppo e dell'empatia nel rispetto delle differenze di genere. I laboratori hanno 

Bulli e Pupe: l'attività è stata rivolta alle classi III della scuola secondaria di primo grado. L'obiettivo dell'intervento era di informare, sensibilizzare e formare i ragazzi sulla tematica della violenza di genere e dei suoi fattori favorenti, con un approfondimento dei dirittti delle pari opportunità e dei doveri di rispetto e riconoscimento dei ruoli, in una prospettiva che pur focalizzandosi sulla figura e il ruolo della donna, non assume una prospettiva di tipo femminista, ma vuole approfondire gli aspetti che la legge e lo stato garantiscono per il rispetto dei ruoli, dell'individuo nella sua diversità.

Spazio alla scienza: l'attività è stata rivolta alle classi delle scuole secondarie di secondo grado. Gli obiettivi del progetto sono stati il promuovere una cultura più paritaria nell'approccio alle materie scientifiche, promuovendo consapevolezza e senso critico riguardo una scelta consapevole nella formazione dei ragazzi  e delle ragazze verso le materie scientifiche scevra da idee preconcette e da scarsa fiducia nelle proprie capacità

A.S. 2018-2019

Nell' a.s. 2018-2019 è stata data attuazione a vari laboratori sugli stili di vita sani e sull'educazione alla legalità e al contrasto del degrado sociale nelle scuole secondarie di secondo grado della città.

L'amore a portata di clickprogetto laboratoriale con l'obiettivo di promuovere riflessione e pensiero critico nei ragazzi circa le relazioni che vanno formando,  la modalità virtuale vs. reale dell'instaurarsi di questi rapporti, il rafforzamento delle capacità relazionali di gruppo e dell'empatia nel rispetto delle differenze di genere.

Sguardi sulle dipendenze: obiettivi dei laboratori sono stati il promuovere la consapevolezza e lo spirito critico degli studenti relativamente all'abuso di sostanze e a internet addiction, informandoli circa i possibili rischi (fisiologici, psicologici e relazionali) e "false credenze", legati al mondo delle dipendenze.

Posto ergo sum: il progetto è volto a promuovere negli studenti partecipanti un utilizzo consapevole e funzionale delle nuove tecnologie, in particolare dei social network. Tale obiettivo è stato declinato in due moduli: L'apertura di sè nei social network e I rischi della rete e le fake news

Alcool...piacere di conoscerti: con questo progetto si è voluto sensibilizzare i ragazzi sul falso valore del consumo e dell'abuso di alcool all'interno del gruppo dei pari come mezzo di socializzazione

Pillole di sostenibilità: obiettivo dei laboratori è stato sensibilizzare i ragazzi alle problematiche legate alla tutela dell'ambiente guidandoli a riconoscere la ricaduta del "nostro stile di vita" sull'ambiente e le possibili azioni utili ad uno "sviluppo sostenibile" che possono essere messe in atto anche a livello locale dai singoli.

A.S. 2017-2018

Nell' a.s. 2017-2018 per favorire benessere e prevenire il disagio giovanile sono stati realizzati due progetti nelle scuole secondarie di secondo grado:

Stupefatto: parliamo di droga: è un progetto finalizzato a promuovere e sensibilizzare la conoscenza nei ragazzi e nei loro genitori delle sostanze stupefacenti e del loro uso/abuso, così da prevenirne l'utilizzo e la dipendenza fra i giovani. Vi hanno aderito n. 4 scuole (Istituto Caselli, Istituto Monna Agnese, Istituto Bandini, Liceo della Scienze Umane) con 18 classi per complessivi 390 studenti.

Il cibo dell'anima: è un progetto finalizzato alla prevenzione dei disturbi alimentari e la promozione del benessere alimentare negli adolescenti e nei giovani. Vi hanno aderito n. 3 scuole (Liceo Artistico Buoninsegna, Istituto Caselli, Istituto Monna Agnese) con 12 classi, per complessivi 268 studenti.

A.S. 2020-2021

Nell'A.S. 2020-2021 in alcune scuole secondarie di primo e secondo grado della nostra città è stato attuato il progetto "W tutte le tribù" per la prevenzione del bullismo e del cyberbullismo. Tale progetto (svolto attraverso la modalità online stanti le misure di contenimento della pandemia Covid 19) si è strutturato attraverso incontri informativi e di sensibilizzazione sul tema destinati agli insegnati e ai genitori nonchè attività laboratoriali con i gruppi classe degli studenti per la promozione dell'ascolto, dell'empatia e per il potenziamento dell'alfabetizzazione emotiva in un'ottica di prevenzione primaria verso il fenomeno del bullismo e del cyberbullismo.

A.S. 2019-2020

Nell' a.s. 2019-2020 è stata data attuazione a vari laboratori nelle scuole secondarie di primo e secondo grado.

Alcool...piacere di conoscerti: l'attività è stata rivolta alle prime classi della scuola secondaria di secondo grado. Con questo progetto si è voluto sensibilizzare i ragazzi ad una "lettura" critica dei comportamenti di consumo e di abuso di alcool come scelta conformistica e "scontata" a livello sociale e di gruppo dei pari al fine di evitare, saper riconoscere e gestire situazioni a rischio.

L'amore a portata di clickprogetto laboratoriale con l'obiettivo di promuovere riflessione e pensiero critico nei ragazzi circa le relazioni che vanno formando,  la modalità virtuale vs. reale dell'instaurarsi di questi rapporti, il rafforzamento delle capacità relazionali di gruppo e dell'empatia nel rispetto delle differenze di genere. I laboratori hanno 

Bulli e Pupe: l'attività è stata rivolta alle classi III della scuola secondaria di primo grado. L'obiettivo dell'intervento era di informare, sensibilizzare e formare i ragazzi sulla tematica della violenza di genere e dei suoi fattori favorenti, con un approfondimento dei dirittti delle pari opportunità e dei doveri di rispetto e riconoscimento dei ruoli, in una prospettiva che pur focalizzandosi sulla figura e il ruolo della donna, non assume una prospettiva di tipo femminista, ma vuole approfondire gli aspetti che la legge e lo stato garantiscono per il rispetto dei ruoli, dell'individuo nella sua diversità.

Spazio alla scienza: l'attività è stata rivolta alle classi delle scuole secondarie di secondo grado. Gli obiettivi del progetto sono stati il promuovere una cultura più paritaria nell'approccio alle materie scientifiche, promuovendo consapevolezza e senso critico riguardo una scelta consapevole nella formazione dei ragazzi  e delle ragazze verso le materie scientifiche scevra da idee preconcette e da scarsa fiducia nelle proprie capacità

A.S. 2018-2019

Nell' a.s. 2018-2019 è stata data attuazione a vari laboratori sugli stili di vita sani e sull'educazione alla legalità e al contrasto del degrado sociale nelle scuole secondarie di secondo grado della città.

L'amore a portata di clickprogetto laboratoriale con l'obiettivo di promuovere riflessione e pensiero critico nei ragazzi circa le relazioni che vanno formando,  la modalità virtuale vs. reale dell'instaurarsi di questi rapporti, il rafforzamento delle capacità relazionali di gruppo e dell'empatia nel rispetto delle differenze di genere.

Sguardi sulle dipendenze: obiettivi dei laboratori sono stati il promuovere la consapevolezza e lo spirito critico degli studenti relativamente all'abuso di sostanze e a internet addiction, informandoli circa i possibili rischi (fisiologici, psicologici e relazionali) e "false credenze", legati al mondo delle dipendenze.

Posto ergo sum: il progetto è volto a promuovere negli studenti partecipanti un utilizzo consapevole e funzionale delle nuove tecnologie, in particolare dei social network. Tale obiettivo è stato declinato in due moduli: L'apertura di sè nei social network e I rischi della rete e le fake news

Alcool...piacere di conoscerti: con questo progetto si è voluto sensibilizzare i ragazzi sul falso valore del consumo e dell'abuso di alcool all'interno del gruppo dei pari come mezzo di socializzazione

Pillole di sostenibilità: obiettivo dei laboratori è stato sensibilizzare i ragazzi alle problematiche legate alla tutela dell'ambiente guidandoli a riconoscere la ricaduta del "nostro stile di vita" sull'ambiente e le possibili azioni utili ad uno "sviluppo sostenibile" che possono essere messe in atto anche a livello locale dai singoli.

A.S. 2017-2018

Nell' a.s. 2017-2018 per favorire benessere e prevenire il disagio giovanile sono stati realizzati due progetti nelle scuole secondarie di secondo grado:

Stupefatto: parliamo di droga: è un progetto finalizzato a promuovere e sensibilizzare la conoscenza nei ragazzi e nei loro genitori delle sostanze stupefacenti e del loro uso/abuso, così da prevenirne l'utilizzo e la dipendenza fra i giovani. Vi hanno aderito n. 4 scuole (Istituto Caselli, Istituto Monna Agnese, Istituto Bandini, Liceo della Scienze Umane) con 18 classi per complessivi 390 studenti.

Il cibo dell'anima: è un progetto finalizzato alla prevenzione dei disturbi alimentari e la promozione del benessere alimentare negli adolescenti e nei giovani. Vi hanno aderito n. 3 scuole (Liceo Artistico Buoninsegna, Istituto Caselli, Istituto Monna Agnese) con 12 classi, per complessivi 268 studenti.

Ultimo aggiornamento

15/02/2022, 17:39