Incontro aperto e costruttivo tra l’assessore Tarquini e i ragazzi di Isola d’Arbia - Comune di Siena

Vai ai contenuti principali
 
 
 
Logo Comune di Siena
 

Incontro aperto e costruttivo tra l’assessore Tarquini e i ragazzi di Isola d’Arbia

Un confronto aperto con i ragazzi di Isola d’Arbia sui temi della vivibilità del quartiere nel rapporto con la città e il territorio. A due mesi dalla riapertura del centro di aggregazione giovanile (CAG) ex “Sale e Pepe”, martedì scorso, 10 giugno, l’assessore alle politiche giovanili, Tiziana Tarquini, ha incontrato un gruppo di adolescenti in fascia di età 14/18 anni: <<La capacità di ascolto e di comprensione delle necessità, dei bisogni e delle aspirazioni della cittadinanza e, in questo caso, dei più giovani – commenta l’assessore – è un requisito fondamentale per qualsiasi programmazione di attività, iniziative e servizi. Per questo, così come stiamo già facendo con le visite negli istituti scolastici comunali, promuoviamo questo tipo di incontri per recepire le sensibilità, le istanze e le segnalazioni di chi vive e opera quotidianamente negli ambiti didattici, socio-educativi e formativi>>.

Durante l’incontro di martedì è stato proiettato un video, al cui montaggio hanno collaborato gli stessi ragazzi di Isola d’Arbia che sono andati alla scoperta del proprio territorio, individuandone i punti di forza e di debolezza. <<Per i giovani – aggiunge Tarquini – quella degli spazi a disposizione è, da sempre, una questione essenziale. Avere locali e stanze comunali dove potersi incontrare è un’opportunità di coesione sociale e un incentivo allo sviluppo di idee e di proposte creative di collaborazione, attraverso le quali i ragazzi possono sentirsi parte integrante e attiva della propria comunità. Un deterrente, inoltre, dai rischi generati dalla noia, dalla mancanza di punti di riferimento e dai pericoli della strada. Per questo, lavoreremo per rendere il centro aperto tutto l’anno, possibilmente integrandone più funzioni e cercando di attivare modalità autogestite>>.

Con un arrivederci a settembre, nell’auspicio di poter anticipare l’apertura del CAG rispetto al calendario attuale, l’assessore Tarquini ha tenuto a ringraziare per la collaborazione i responsabili dell’ARCI che, su bando pubblico, ha ottenuto l’affidamento della gestione dei locali.