Scuole dell'infanzia - Comune di Siena

Vai ai contenuti principali
 
 
 
Logo Comune di Siena
 

Scuole dell'infanzia

 

Il Comune di Siena ha adottato la DGC n. 168    del 5 giugno 2020  volta a limitare le difficoltà a livello locale per le famiglie organizzando attività ludico ricreative per bambini e bambine ricompresi nella fascia di età 3-6 anni.

Le attività si svolgeranno dal 15 giugno al 31 luglio, dalle ore 8,30 alle ore 13 utilizzando gli spazi all'aperto dei nidi e delle scuole dell'infanzia comunali, secondo le linee guida ministeriali e le indicazioni dettate dalla R.T. nel rispetto delle regole di gestione e delle misure di contenimento della diffusione del contagio epidemiologico da Covid-19.

Non è previsto servizio di trasporto nè di mensa.

I genitori dovranno scaricare la domanda e compilarla in ogni sua parte, firmare l'informativa sulla privacy, ivi compreso l'Accordo di responsabilità allegato come da disposizioni regionali entro il 10 giugno p.v.

I modelli dovranno essere trasmessi con allegati i doc. d'identità dei genitori :

da pec a :   comune.siena@postacert.toscana.it  

oppure alla seguente e-mail : estatescuoleinfanzia@comune.siena.it

Ulteriori informazioni sono riportate nei documenti allegati.

La Direzione Istruzione avvertirà le famiglie sull'ammissione del minore e sulla struttura assegnata tramite la e-mail indicata nella domanda.

domanda (89kB - PDF)
 
privacy_firma (43kB - PDF)
 
 

Si pubblica le graduatorie degli ammessi Turno C (16/07/ - 31/07) con la scuola assegnata. Ove non è stato possibile soddisfare la scelta della famiglia è stata assegnata la scuola "più vicina" con disponibilità di posti, ricorrendo in extremis anche all'utilizzo della scuola A.Sclavo gentilmente messa a nostra disposizione dal dirigente scolastico dell' I.C.Mattioli.

 

 

La colazione confezionata e scelta con l'aiuto della dietista dell'Asp, verrà distribuita dal personale in servizio.

Si ricorda di regolarizzare il pagamento del turno/i prescelto/i € 40,00 per ogni turno, come indicato nella domanda.

I non ammessi per documentazione incompleta potranno fornire le integrazioni se interessati ai posti ancora disponibili e l'assegnazione avverrà in base al punteggio.