TI HO SPOSATO PER ALLEGRIA - Comune di Siena

Vai ai contenuti principali
 
 
 
Logo Comune di Siena
 

TI HO SPOSATO PER ALLEGRIA

 

ti-ho-sposato-per-allegria

di Natalia Ginzburg

 

regia Piero Maccarinelli

con Chiara Francini, Emanuele Salce, Anita Bartolucci

scene Paola Comencini

produzione ErreTiTeatro30

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Quanto conta l’amore nel matrimonio? Ti ho sposato per allegria è la prima commedia di Natalia Ginzburg, del 1965, pensata per Adriana Asti. Divertente e leggera, almeno in apparenza, tratteggia il rapporto tra Pietro, avvocato di famiglia borghese che ha ritenuto giunto il momento di sposarsi, e Giuliana, una giovane ragazza assai semplice e con alle spalle una vita un po’ sbandata. I due si conoscono da appena un mese, sono sposati da una settimana e già si accorgono che le loro vite non sono un granché conciliabili, situazione resa ancor più evidente dall’arrivo della madre di Pietro nella casa della giovane coppia. Un testo in cui non mancano situazioni esilaranti, ma in cui trovano spazio riflessioni profonde su ciò che sta alla base del rapporto di coppia, sull’aborto, la morte e la capacità di affrontare la vita a volte anche con leggerezza. L’allegria di Giuliana si rivelerà infatti l’elemento fondante del loro solido matrimonio.

durata: 2h 15' 

 

Teatro dei Rinnovati - da venerdì 7 a domenica 9 febbraio -  ore 21.15

 

 

 

INFO BIGLIETTI

PREVENDITA TELEFONICA TRAMITE CALL CENTER tel. 0577 292614 - 15 (dal lunedì al venerdì, con orario 9.30/12.30).
Non è possibile prenotare tramite call center nei giorni di apertura della biglietteria del teatro.

ON-LINE su www.comune.siena.it - servizi on line - biglietteria

VENDITA DIRETTA presso la Biglietteria del Teatro dei Rinnovati
giovedì 6 febbraio dalle ore 17 alle ore 20
venerdì 7, sabato 8, domenica 9 febbraio  dalle ore 16 fino all'inizio dello spettacolo

Prenotazioni telefoniche negli stessi giorni ed orari di apertura della biglietteria, tel. 0577 292265 (priorità alla fila in botteghino).
I diversamente abili potranno accedere alla biglietteria del Teatro dall'ingresso di Piazza del Mercato.