LA VITA AGRA - Comune di Siena

Skip to main content
 
 
 
Logo Comune di Siena
 

LA VITA AGRA

la-vita-agra

liberamente ispirato all'opera di Luciano Bianciardi       
testo Gianni Farina/Angelo Romagnoli
musiche Stefano De Ponti
regia Gianni Farina
assistente alla regia Consuelo Battiston
con Angelo Romagnoli, Rita Felicetti, Claudia Pinzauti
costumi Marco Caboni

produzione La Corte Ospitale

 

 

 

 

 

 

 

 

 
Nel secondo capitolo del progetto mirato a ridar voce alla produzione dello scrittore grossetano Giovanni Farina e Angelo Romagnoli scelgono di portare in scena il capolavoro autobiografico di Bianciardi. Il testo si apre con il crollo di una miniera nel quale perdono la vita molti operai: da qui la decisione del protagonista/scrittore di trasferirsi a Milano per compiere una sorta di “vendetta sociale”. Nel frattempo la vita incalza, nascono contrasti con i “compagni vendicatori”, i problemi si sommano fino a fiaccare lo spirito anarchico di un uomo ridotto a dover fare i conti con lo sbancamento del lunario. Questa la storia, consegnata alla memoria comune da un’interpretazione cinematografia di Tognazzi, ma in questa rilettura si vuole andare oltre: mitizzare il protagonista andando a sovrapporre alla sua storia quella del dottor Faust. La filigrana dell’eroe romantico carica così la vicenda umana di oscuri sostrati, trasformandosi nella parabola di un uomo che, pur di tirare avanti, vende la propria anima ad un Mefistofele vestito da Società Civile, meno appariscente, ma non meno insidioso.

 

durata: 1h 20'

 

Teatro dei Rozzi - venerdì 24 gennaio 2014 ore 21.15

 

 

 

INFO BIGLIETTI

Dal 20 NOVEMBRE:
PREVENDITA TELEFONICA TRAMITE CALL CENTER tel. 0577 292614 - 15 (dal lunedì al venerdì, con orario 9.30/12.30).
Non è possibile prenotare tramite call center nei giorni di apertura della biglietteria del teatro.
ON-LINE su www.comune.siena.it - servizi on line - biglietteria

VENDITA DIRETTA presso la biglietteria del Teatro dei Rozzi
giovedì 23 gennaio, dalle ore 17 alle ore 20
venerdì 24 gennaio,  dalle ore 16 fino all'inizio dello spettacolo
Prenotazioni telefoniche negli stessi giorni ed orari di apertura della biglietteria, tel. 0577 46960.