IL DON GIOVANNI - vivere è un abuso, mai un diritto - Comune di Siena

Skip to main content
 
 
 
Logo Comune di Siena
 

IL DON GIOVANNI - vivere è un abuso, mai un diritto

regia e scena Filippo Timi

il-don-giovanni

 

con Filippo Timi, Umberto Petranca, Alexandre Styker, Marina Rocco, Elena Lietti, Lucia Mascino, Roberto Laureri, Matteo De Blasio, Fulvio Accogli

 

costumi Fabio Zambernardi

 

regista assistente Fabio Cherstich

 

luci Gigi Saccomandi

 

suono Beppe Pellicciari

 

in collaborazione con Lawrence Steele

 

produzione Teatro Franco Parenti / Teatro Stabile dell’Umbria

 

Anarchia creativa. Potrebbe essere questo il sottotitolo perenne di ogni spettacolo che vede coinvolto Filippo Timi. Di lui si può dire tutto tranne che non sia imprevedibile, vulcanico e spiazzante. Non è ancora esaurita l’eco del suo Amleto iconoclasta, ed ecco ai nastri di partenza una nuova incendiaria rivisitazione del Don Giovanni. Scordatevi Mozart, dimenticatevi Molière: questo è solo Filippo Timi, pronto a danzare irriverente con Amore e Morte, gridando in faccia all’uno e all’altra, ridendo senza pudore e senza limite, spingendo sempre il gioco all’eccesso. Chi lo ha già frequentato conosce la provocazione, chi non lo ha ancora fatto, si prepari a divorziare dall’ovvio: lui gioca in scena da battitore libero, audace e capace, autorizzandosi da solo e senza clausole. Inferno e Paradiso del teatro: aspettiamoci di tutto, lo ameremo e lo odieremo. In fin dei conti è Don Giovanni. In tutti i sensi.

 

durata: 3h

 

Teatro dei Rinnovati - da martedì 18 a giovedì 20 febbraio ore 21.15

 

 

INFO BIGLIETTI

Dal 20 NOVEMBRE:
PREVENDITA TELEFONICA TRAMITE CALL CENTER tel. 0577 292614 - 15 (dal lunedì al venerdì, con orario 9.30/12.30).
Non è possibile prenotare tramite call center nei giorni di apertura della biglietteria del teatro.
ON-LINE su www.comune.siena.it - servizi on line - biglietteria

VENDITA DIRETTA presso la Biglietteria del Teatro dei Rinnovati
lunedì 17 febbraio dalle ore 17 alle ore 20
martedì 18, mercoledì 19, giovedì 20 febbraio dalle ore 16 fino all'inizio dello spettacolo
Prenotazioni telefoniche negli stessi giorni ed orari di apertura della biglietteria, tel. 0577 292265 (priorità alla fila in botteghino).

I diversamente abili potranno accedere alla biglietteria del Teatro dall'ingresso di Piazza del Mercato.