Garante per la disabilità - Comune di Siena

Vai ai contenuti principali
 
 
 
Logo Comune di Siena
 

Garante per la disabilità

 

Istituzione del Garante per la disabilità

In seguito alla delibera delibera di C.C. n° 121 del 27.07.2018 e successiva deliberazione di G.C. n° 452 del 06.12.2018 è stata istituita la figura del Garante per la disabilità presso il Comune di Siena all’interno del programma di mandato Siena, accessibile a tutti.

E' un incarico a titolo gratuito, da assegnare a seguito di selezione con avviso al pubblico.

Il Garante è stato nominato dal Sindaco con decreto n° 5 del 21.01.2019. 

 

Le finalità e l'ambito di azione del Garante

Lo scopo è quello di rafforzare l'Osservatorio per l'abbattimento delle barriere architettoniche  e di perseguire la rimozione degli ostacoli, anche di carattere sociale e culturale, che si frappongono al riconoscimento di pari dignità e opportunità per le persone disabili, favorendo le politiche di integrazione sociale e il miglioramento dell’autonomia personale.

Immagine-2

 

In particolare il Garante:

a) promuove la piena realizzazione dei diritti delle persone con disabilità, nonché l'integrazione e inclusione sociale delle stesse;

b) recepisce le istanze dei portatori di disabilità;

c) supporta e stimola l'Amministrazione per il superamento di tutti gli ostacoli che impediscono la mobilità e la piena inclusione sociale delle persone con disabilità.

 

Il Garante esercita la sua attività, di propria iniziativa o su segnalazione, nei confronti di tutti gli uffici dell'Amministrazione Comunale e delle sue articolazioni territoriali; degli enti, istituzioni ed aziende dipendenti dall'Amministrazione Comunale o comunque sottoposte al suo controllo o vigilanza; dei Consorzi e società cui il Comune di Siena, a qualsiasi titolo, partecipi; di tutte le forme associative alle quali il Comune stesso abbia affidato la gestione dei pubblici servizi, nonché dei privati affidatari dei servizi comunali.

Immagine-1

 

Chi può rivolgersi al Garante

Possono rivolgersi al Garante:

a) tutti coloro che versano in condizioni di disabilità,

b) i familiari, i tutori, gli amministratori di sostegno, gli accompagnatori, e chiunque altro operi nell'interesse delle persone di cui al punto a);

c) le associazioni e le organizzazioni di volontariato e i soggetti senza scopo di lucro aventi quale fine statutario la tutela dei diritti e/o la promozione sociale delle persone con disabilità;

 

Le Funzioni del Garante

Il Garante esercita le seguenti funzioni in materia di disabilità,:

a) Raccordo fra organi e uffici;

b) Ascolto, informazione, orientamento e tutela stragiudiziale delle persone con disabilità;

c) Promozione dei diritti e diffusione di una cultura inclusiva;

d) Supporto all’attività dell’Amministrazione comunale;

e) Verifica e controllo nelle materia di competenza

Il Garante inoltre svolge un ruolo di raccordo fra organi e uffici comunali:

Il Garante svolge la funzione di raccordo fra Consulta comunale per l'integrazione delle persone in situazione di disabilità e delle loro famiglie, Osservatorio per l’Abbattimento delle Barriere Architettoniche, Amministrazione comunale e Uffici amministrativi.

Il Garante si rapporta con la Consulta comunale competente in materia di disabilità, con gli organi politici di vertice dell’Amministrazione comunale e con eventuali altri organi/organismi istituiti operanti in materia di disabilità nel territorio comunale ogni qualvolta lo ritenga opportuno, al fine di meglio svolgere le proprie funzioni.

 

Come contattare il Garante per la disabilità

Il Garante riceve il giovedì dalle 16,30 alle 18,00 a Palazzo Berlinghieri in Piazza Il Campo, 7. Durante il periodo estivo riceve solo su appuntamento.

Immagine-3