FAQ - Comune di Siena

Vai ai contenuti principali
 
 
 
Comune di Siena
 

FAQ

  • Come faccio a registrarmi per accedere?

    La registrazione ai servizi comunali è unica e quindi, chi l'avesse già effettuata per accedere ad altri servizi (iscrizione asili nido, pagamento sanzioni amministrative, ecc.), deve utilizzare le credenziali già ottenute. Per chi invece accede la prima volta, basta collegarsi alla seguente pagina (alla voce "Registrazione") per ottenere immediatamente, al proprio indirizzo e-mail, le credenziali di accesso.

     
  • Sono un/una professionista: mi devo registrare come persona fisica o giuridica?

    Il sistema accetta la gestione delle pratiche edilizie delle sole persone fisiche.
     La titolarità di una Partita Iva, non esime, infatti, dalla responsabilità individuale necessaria per apporre la firma alla documentazione richiesta.
    Questo anche alla luce dei recenti orientamenti normativi relativi agli accreditamenti online (a livello nazionale) che confermano la tendenza a privilegiare la registrazione della persona fisica rispetto alla giuridica, per meglio evidenziare la natura dei ruoli in essere.

     
  • Nel passaggio dalla cartografia del SIT al ritorno alla gestione della pratica o in altre pagine, si genera un errore: che devo fare?

    Spesso, nell'ordinario utilizzo del computer, e a seguito della navigazione sulle pagine internet, vengono registrati nel sistema dei cokie che memorizzano le pagine e le attività che vengono svolte: in alcuni casi gli stessi possono aver registrato un errore che viene quindi riproposto tutte le volte che si ripetono quelle attività. E' buona norma cancellare periodicamente i cockie che si generano in ogni singolo browser che si utilizza per l'accesso ad internet.

     
  • Una volta iniziato, sono obbligato/a a terminare l'inserimento dei dati di una pratica?

    No, tutti i dati, i documenti e le dichiarazioni, vengono salvati automaticamente all'interno di una pratica temporanea che è sempre disponibile nella sezione “Domande in sospeso”. La stessa può quindi essere ripresa per integrare o modificare (oppure essere definitivamente cancellata), fino al momento dell'invio definitivo al Comune. Da quel momento in poi, sarà possibile effettuare le integrazioni o inviare ulteriori documenti dall'interno del portale, nella sezione “Le mie pratiche”, analogamente a come veniva effettuato con le PEC o i documenti cartacei.
    Questa seconda fase, può essere effettuata sia dal Richiedente che dall'Intermediario ed è quindi utile/necessario che il tecnico incaricato (o altre figure) si registri all'interno della pratica e fin dal primo invio, anche con tale ruolo, oltre a quelli consueti.

     
  • Quale tipo di utente è abilitato alle successive integrazioni della pratica?

    Il sistema è impostato in maniera tale che, una volta inviata la pratica al Comune, solo il richiedente e l'intermediario sono abilitati ad effettuare l'invio dei documenti o delle integrazioni.
    Mentre per il primo invio quindi, qualunque persona fisica presente all'interno dell'anagrafica della pratica (es: progettista delle opere architettoniche, tecnico incaricato, ecc.) può effettuare l'invio della comunicazione/istanza, solo chi ha il ruolo di richiedente o intermediario può effettuare le successive integrazioni.
    A tale scopo si ricorda che la stessa persona, all'interno di una specifica pratica, può assumere più ruoli (es: intermediario - direttore dei lavori - progettista - ecc.)

     
  • Posso utilizzare uno smartphone o un tablet per accedere al sistema e inviare o integrare una pratica edilizia?

    No, ad oggi non è possibile utilizzare questo tipo di strumenti ma solo computer collegati direttamente in rete.

     
  • Posso mandare una integrazione ad una pratica edilizia?

    Si, se si è registrati all'interno della pratica come Richiedente o Intermediario e fino alla chiusura definitiva della pratica, è possibile utilizzare il movimento "Trasmissione comunicazioni/documentazioni varie" presente in ogni pratica, nella scheda "Scadenze".

    Per effettuare l'invio di documentazione attraverso questa attività procedere così come descritto:

    1) selezionare la scritta "Effettua il movimento"
    2) cliccare sul bottone "Procedi"
    3) selezionare la scritta cliccabile "Trasmissione documentazione" per compilare la scheda
    4) scegliere dal menù a discesa la voce idonea al caso (obbligatorio) *
    5) premere "Salva e torna alla lista delle schede"
    6) premere "Procedi"
    7) premere "Aggiungi allegato"
    8) compilare il campo "Descrizione" per una brevissima descrizione del contenuto del file da allegare (obbligatorio)
    9) premere "Sfoglia" e scegliere il file nel proprio computer, quindi premere "Apri"
    10) premere "Aggiungi allegato"
    11) per aggiungere ulteriori allegati, ripetere i punti da 7 a 10
    12) premere "Procedi"
    13) compilare il campo "Note per lo sportello" (non obbligatorio ma utile a descrivere sinteticamente la natura dell'invio)
    14) premere "Trasmetti" per l'invio al protocollo del Comune

    Nella scheda "Dettagli generali" della pratica in questione, nella sezione "Movimenti", comparirà il movimento effettuato con riportato il numero di protocollo e la data di registrazione.

    * Le voci in elenco e quindi le possibili attività, sono:

    • Voltura
    • Cambio soggetti interessati (subentro)
    • Rinuncia
    • Richiesta di proroga
    • Integrazione volontaria
    • Integrazine su richiesta
    • Altro