Il Piano del Colore - Comune di Siena

Vai ai contenuti principali
 
 
 
Comune di Siena
 

Il Piano del Colore - L'Aggiornamento dell'Allegato F al Regolamento Edilizio

Il "Piano del Colore" si pone come obbiettivo principale la salvaguardia dei piani verticali del Centro Storico di Siena,  normando gli interventi di restauro delle facciate, sia globali sia per parti omogenee, nonchè proponendo l'eliminazione delle cause del degrado esistente.

 L’applicazione di detto strumento ha notevolmente contribuito alla conservazione dell’immagine del Centro Storico di Siena, in quanto, oltre ad indicare i metodi del restauro e di ristrutturazione dei piani verticali, ha individuato per ogni singolo elemento od oggetto di facciata, i materiali, i colori e le forme da impiegarsi, preservando le caratteristiche che hanno permesso al Centro Storico l'iscrizione nella lista del Patrimonio Mondiale UNESCO.

 Considerato che l’osservazione diretta, spesso condotta nei cantieri di restauro in collaborazione con la Soprintendenza competente, e le successive analisi di laboratorio, eseguite su un ampio numero di casi, hanno consentito di precisare meglio lo stato di conservazione dei materiali, le tecniche di lavorazione, le modalità e la composizione di trattamenti e  finiture precedentemente poco o per nulla noti è apparso necessario procedere con un aggiornamento della normativa,  adeguandola per quanto possibile alle vigenti tecniche costruttive e alle mutate tecnologie impiantistiche.

 Inoltre, l'applicazione di dette norme, ha fatto emergere una lacuna sui contenuti relativi al trattamento ed alle metodologie di intervento sui paramenti lapidei e laterizi, delle facciate degli edifici del centro storico.

 Per tanto, con l'aggiornamento del Piano del Colore, grazie al lavoro svolto dal Dipartimento di Scienze Fisiche della Terra e dell’Ambiente-U.R. Conservazione dei Beni Culturali dell'Università di Siena, è stato inserito un paragrafo corredato da relativo Abaco contenente indicazioni sul trattamento di detti materiali.

 L'Ufficio Sito Unesco del Servizio Urbanistica, in linea con gli indirizzi dell'Ammministrazione, ha intrapreso un percorso partecipativo istituendo  un tavolo tecnico al quale hanno partecipato rappresentanti della Soprintendenza Archeologia, Belle arti e Paesaggio della provincia di Siena, Grosseto e Arezzo, Ordine degli Architetti, all’Università degli Studi di Siena Dipartimento di Scienze Fisiche della Terra e dell’Ambiente-U.R. Conservazione dei Beni Culturali, Servizio Sportello Unico del Comune di Siena.

 A seguito dei contributi recepiti durante gli incontri è stato redatto un documento aggiornato ed approvato dal Consiglio Comunale con

composto dai seguenti elaborati: