IL MUSEO DI CONTRADA - Comune di Siena

Vai ai contenuti principali
 
 
 
Comune di Siena
 
Sei in: Home / La Città / Palio / Siena e il Palio / La Contrada / SEDI E MUSEI / IL MUSEO DI CONTRADA  

IL MUSEO DI CONTRADA

Museo-della-Contrada-del-Valdimontone

La sede di una Contrada ha il suo nucleo nel MUSEO. In esso ci sono le stanze, cioè gli ambienti di rappresentanza e di assemblea. In splendide sale sono conservati ed esposti cimeli, memorie e trofei. Oltre ai drappelleoni dei Palii vinti, ciascuna Contrada mostra masgalani, vecchie e nuove montare, antiche bandiere, arredi sacri, capolavori d'arte e singolari ricordi di ogni epoca. La stanza più bella è sempre la monumentale Sala della Vittorie, che spesso funge anche da salone delle adunanze del Consiglio Generale. Ogni contradaiolo è orgoglioso della propria sede e del proprio museo. Essi sono costantemente oggetto di cura e di rinnovo periodico a seconda dei gusti e delle esigenze dei tempi.

Annessi al museo, e parte integrante della Sede di una Contrada, sono la CANCELLERIA, cioè l'ufficio di segreteria, e l'ARCHIVIO, dove sono conservati i libri delle deliberazioni e la corrispondenza, i documenti contabili e quelli amministrativi, le buste segrete con gli atti dei Palii, le pubblicazioni e i sonetti editi dalla Contrada o ricevuti in omaggio dalle consorelle, i documenti fotografici e le moderne testimonianze audiovisive... Altre STANZE servono per l'uso dell'economo. Vi sono conservate le aste e le bandiere, le scarpe, le parrucche, i costumi, i tamburi e quant'altro serve alla Contrada per le sue feste e le sue manifestazioni. A sé, cioè staccata dagli ambienti museali, c'è la STALLA per il cavallo. Nei giorni del Palio diventa un vero salotto!