DENTE E GUIDO CATALANO - CONTEMPORANEAMENTE INSIEME - Comune di Siena

Vai ai contenuti principali
 
 
 
Comune di Siena
 

DENTE E GUIDO CATALANO - CONTEMPORANEAMENTE INSIEME

Teatro dei Rinnovati

venerdì 23 febbraio – ore 21.15

IMG_20171123_150416_836

Dente e Catalano - Contemporaneamente insieme

 

Dente e Catalano - Contemporaneamente insieme

 

 

 

 

 

 

 

 

Uno spettacolo inedito tra poesia e musica che vede sul palco insieme per la prima volta il cantautore Dente al secolo Giuseppe Peveri e Guido Catalano, poeta e scrittore di successo.

Dente cantautore della scena indie italiana inizia la sua carriera come chitarrista fino al 2006, quando decide di intraprendere una carriera da solista, esordendo con il disco Anice in bocca. A questo primo lavoro seguono Non c’è due senza te (2007), L’amore non è bello (2009), vincitore del Premio Italiano della Musica Indipendente per il miglior album, Io tra di noi (2011) e Almanacco del giorno prima (2014).

Il suo stile cantautorale viene avvicinato dalla critica a quello di artisti come Lucio Battisti, Luigi Tenco, Bugo, Cesare Cremonini, Ivan Graziani, Rino Gaetano e Francesco De Gregori.

Guido Catalano è uno scrittore e poeta italiano, scrive per Il Fatto Quotidiano e collabora con Smemoranda, oltre a partecipare con la sua rubrica settimanale alla trasmissione Caterpillar di Rai Radio 2.

durata: 1h 30’

 

Non un Reading, non un concerto, non una commedia dialettale e nemmeno uno spettacolo circense, non un balletto, un workshop, uno spogliarello burlesco e neppure una dimostrazione di prodotti di bellezza o aspirapolveri. Niente di tutto questo ma molto molto meno. 
Dente e Guido Catalano, per la prima volta contemporaneamente insieme sui palchi di tutt’Italia, incrociano chitarra e penna per parlare d’amore a modo loro. 

 

Info: spettacolo in abbonamento

Vendita online fino alla mezzanotte di mercoledì 21 febbraio 

 

Vendita diretta presso la biglietteria del Teatro dei Rinnovati (info negli orari di apertura tel. 0577 292265)
giovedì 22 febbraio dalle 17 alle 20
venerdì 23 febbraio dalle 16 fino all’inizio dello spettacolo