Accesso - Comune di Siena

Vai ai contenuti principali
 
 
 
Comune di Siena
 

Accesso e modalità di consultazione

La ricerca in Archivio è libera e gratuita, previa autorizzazione concessa dalla Soprintendenza Archivistica per la Toscana e dal competente servizio comunale. L'Archivio è a disposizione di tutti gli studenti e i ricercatori, ma può accedervi liberamente chiunque sia interessato ad effettuare ricerche di carattere privato.

Lo studioso dovrà apporre la propria firma in modo leggibile sul registro delle presenze giornaliere della sala di studio. È vietato tenere borse, cartelle ed altri contenitori sul tavolo della consultazione.

La consultazione dei documenti è strettamente personale. Per ogni eventuale scambio di materiale occorrerà rivolgersi al personale della sala di studio.

Potranno essere temporaneamente esclusi dalla consultazione e fotoriproduzione i documenti in cattivo stato di conservazione.

Di norma è consentita la consultazione di un solo documento alla volta ed è vietato: appoggiare la penna o il foglio in cui si scrive direttamente sui documenti; usare stilografiche o penne a inchiostro; sottolineare, apporre segni o numerazioni sulle carte; alterare l'ordine delle carte e degli inserti; ricalcare o fare lucidi delle piante.

Prima di lasciare la sala lo studioso dovrà riconsegnare il materiale di cui ha terminato la consultazione, in perfetto ordine (buste legate, registri chiusi). Il materiale riconsegnato al personale potrà essere tenuto in deposito presso lo stesso archivio, per non più di quindici giorni.

Il personale garantisce la consulenza agli utenti dall'individuazione del percorso di ricerca al suo concreto svolgimento.

Per facilitare le ricerche è necessario comunque richiedere in anticipo la documentazione per garantire al pubblico la visione del materiale richiesto.

È possibile effettuare prenotazioni per il materiale da consultare sia per via telefonica, sia per email all'indirizzo archivio.storico@comune.siena.it.