“Elements and tradition”. Le opere di Laura Brocchi in mostra a Palazzo Pubblico - Comune di Siena

Vai ai contenuti principali
 
 
 
Comune di Siena
 

“Elements and tradition”. Le opere di Laura Brocchi in mostra a Palazzo Pubblico

Sarà inaugurata venerdì 31 agosto, alle ore 17,30 nella Sala delle Lupe di Palazzo Pubblico, la mostra di opere dell’artista senese Laura Brocchi “Elements and Tradition”, che sarà visibile ad ingresso libero nei Magazzini del Sale tutti i giorni fino al 30 settembre, dalle 10 alle 19. Alla presentazione, alla quale sarà presente l’artista, interverrà il sindaco Luigi De Mossi e la storica dell’arte Laura Bonelli. I lavori inediti che Laura Brocchi, già ben nota per aver realizzato un apprezzato Drappellone per il Palio del luglio 2017 e cinque masgalani, presenta in questa personale traggono ispirazione dalla forza potente di quattro elementi, e si muovono nel solco del grande artigianato senese. L’artista ha cercato e scelto materiali del territorio senese, come la pietra e la radica di legno, e li ha uniti a metalli, in particolare ferro e rame, che da sempre caratterizzano la tradizione artigianale nella quale è cresciuta. Non mancano materiali prettamente contemporanei, come il plexiglass, per sottolineare l’inarrestabile scorrere del tempo, e con esso l’avvento di materie nuove per dar forma all’energia creativa. A fianco di questi lavori sono esposte alcune delle opere che Brocchi ha realizzato per la Festa senese, dai cinque Masgalani eseguiti tra il 1997 e il 2014, a sculture legate alla tradizione cittadina e paliesca, ai bozzetti e disegni preparatori per il drappellone del luglio 2017. La mostra presenta infine un’ampia sezione dedicata al background di Laura Brocchi, ovvero alla bottega di famiglia dove si è formata e che rappresenta l’ultima di tanti laboratori artigianali che un tempo arricchivano culturalmente la città. Attraverso gli antichi arnesi che conserva e tutela nella sede originaria di via del Porrione, e i manufatti artigianali e artistici, molti dei quali legati al Palio e alle Contrade, esposti in mostra, la “Bottega Brocchi 1815” testimonia i suoi due secoli di storia e, soprattutto, la grande tradizione che un tempo vedeva maestranze importanti fiorire nel territorio senese. Laura Brocchi Nata a Siena nel 1970, ha iniziato sin dall’infanzia a frequentare l’antica bottega di famiglia. Terminati gli studi, ha operato per alcuni anni come disegnatrice presso uno studio di grafica e ha frequentato corsi di pittura per acquisire conoscenze specifiche nelle diverse tecniche, che unisce a particolari doti nel disegno. Continua la tradizione di famiglia, utilizzando le tecniche dello sbalzo e forgiatura, e contemporaneamente dipinge su supporti diversi e in particolare sulla seta. Sia che utilizzi metalli come il rame, il ferro e l’argento, sia che lavori con la seta, nelle sue opere è difficile scorgere l’esile linea che separa l’artigianato artistico dall’arte. Numerose le opere a sua firma realizzate per privati, Istituzioni e Associazioni senesi e nazionali, e in particolare per le Contrade di Siena, per alcune delle quali ha ideato, disegnato bozzetti e realizzato accessori per monture e ha dipinto bandiere, vessilli e tamburi. Dopo aver creato cinque masgalani, dai quali emerge il profondo amore per Siena e le sue antiche tradizioni, nel 2017 ha dipinto il drappellone del Palio di Provenzano. Bottega Brocchi 1815 Costituita nel 1815 a Siena nei fondi della chiesa di San Martino, dove ancor oggi si trova, è un rarissimo esempio in Italia di laboratorio artigianale ottocentesco con un patrimonio di arnesi d’epoca tuttora funzionanti. L’attività della bottega era quella di calderai, ovvero di lavorazione del rame in lastra, a cui nel Novecento è stata affiancata quella del ferro battuto. Nell’arco di due secoli nella Bottega Brocchi sono stati prodotti e continuano a essere realizzati, oltre a oggetti di arredamento artistico, le armature e le armi bianche per il corteo storico del Palio, gli zucchini dei fantini, i piatti e le lance del Palio stesso, dei quali i Brocchi sono fornitori del Comune di Siena. Notizie precise sulla Bottega si hanno a partire da Giuseppe Brocchi, classe 1877, che tramandò la sua esperienza ai figli Osvaldo e Gualtiero, che a loro volta la trasmisero al figlio di quest’ultimo, Mario, abilissimo sia nella lavorazione del rame che del ferro. Oggi l’attività della Bottega è portata avanti dai figli di Mario: Alessandro forgia il ferro battuto, Laura è specializzata nella tecnica dello sbalzo.