Rete RE.A.DY - Comune di Siena

Vai ai contenuti principali
 
 
 
Comune di Siena
 

Rete RE.A.DY

Logo rete RE.A.DY

Nel 2006, su iniziativa dei Comuni di Torino e Roma, nasce  RE.A.DY, la Rete nazionale delle Pubbliche Amministrazioni Anti Discriminazioni. Vi appartengono i soggetti pubblici che hanno deciso di coordinarsi  per promuovere culture e politiche delle differenze e sviluppare azioni di contrasto alle discriminazioni basate sull'orientamento sessuale e sull'identità sessuale.
Nell'ottobre 2015 la rete RE.A.DY risulta costituita da 95 partner di cui 15 (pari al 16% della rete) appartenenti al territorio regionale toscano (oltre alla Regione Toscana, 4 province, 9 Comuni e 1 Consigliera di Parità).
Il Comune di Siena ha aderito alla rete RE.A.DY. con delibera di Giunta Comunale n. 111 del 13.3.2014.

La Regione Toscana a novembre 2015  ha creato il coordinamento locale delle Pubbliche Amministrazioni del territorio aderenti alla rete RE.A.DY, al fine di:
o promuovere e consolidare la rete RE.A.DY sul territorio toscano;
o individuare e mettere a confronto politiche riguardanti le persone LGBTI realizzate dalle Pubbliche Amministrazioni a livello locale;
o contribuire alla diffusione di buone prassi su tutto il territorio toscano mettendo in rete le Pubbliche Amministrazioni impegnate nella promozione dei diritti delle persone LGBTI;
o supportare le Pubbliche Amministrazioni nella realizzazione di attività rivolte alla promozione e al riconoscimento dei diritti delle persone LGBTI;
o favorire l’emersione dei bisogni della popolazione LGBTI e operare affinché questi siano presi in considerazione anche nella pianificazione strategica degli Enti;
o realizzare azioni di sensibilizzazione su queste tematiche contribuendo a creare un clima sociale di rispetto e di confronto libero da pregiudizi e promuovere politiche che sappiano rispondere ai bisogni delle persone LGBTI contribuendo a migliorarne la qualità della vita.

 

All'interno del coordinamento locale toscano naasce il progetto  ORIENTIAMOCI ALLE DIFFERENZE che ha finalità di senisbilizzare la popolazione sui temi LGBTQI e di creare uno strumento di contrasto all’Omo/Bi/Transfobia e di supporto per chi si trovi ad affrontare le suddette problematiche.

Obiettivo a breve termine del progetto è la realizzazione di un formazione per l’acquisizione  di conoscenze/competenze specifiche teorico-pratiche e tecniche di counseling finalizzate alla gestione di uno sportello informativo sulle questioni  LGBTQI.

Obiettivo a lungo termine è la creazione di un network di sportelli informativi e di primo orientamento presso gli Enti pubblici, le Associazioni, i Soggetti Privati, i Gruppi formali e Informali che aderiscono al progetto.

Possono accedere alla formazione i dipendenti e i volontari operenti in Enti pubblici, Associazioni, Soggetti Privati, Gruppi formali e Informali del territorio di Siena.

La formazione per operatori di sportello specializzati in tematiche LGBTQI (legate all’orientamento sessuale e all’identità  sessuale) è realizzata con la collaborazione con il Movimento Pansessuale Arcigay Siena .

Per ulteriori dettagli consultare la sezione specifica (v. al lato) con il programma completo del corso.

Per iscriversi e per avere ulteriori informazioni oltre a quelle insierite nel sito, occorre inviare un'apposita e-mail alla segreteria di progetto cioè a: orientiamocialledifferenze@gmail.com