Rete RE.A.DY - Comune di Siena

Vai ai contenuti principali
 
 
 
Comune di Siena
 

Rete RE.A.DY

 

Logo rete RE.A.DY

Nel 2006, su iniziativa dei Comuni di Torino e Roma, nasce  RE.A.DY, la Rete nazionale delle Pubbliche Amministrazioni Anti Discriminazioni. Vi appartengono i soggetti pubblici che hanno deciso di coordinarsi  per promuovere culture e politiche delle differenze e sviluppare azioni di contrasto alle discriminazioni basate sull'orientamento sessuale e sull'identità sessuale.
Nell'ottobre 2015 la rete RE.A.DY risulta costituita da 95 partner di cui 15 (pari al 16% della rete) appartenenti al territorio regionale toscano (oltre alla Regione Toscana, 4 province, 9 Comuni e 1 Consigliera di Parità).
Il Comune di Siena ha aderito alla rete RE.A.DY. con delibera di Giunta Comunale n. 111 del 13.3.2014.

La Regione Toscana a novembre 2015  ha creato il coordinamento locale delle Pubbliche Amministrazioni del territorio aderenti alla rete RE.A.DY, al fine di:
o promuovere e consolidare la rete RE.A.DY sul territorio toscano;
o individuare e mettere a confronto politiche riguardanti le persone LGBTI realizzate dalle Pubbliche Amministrazioni a livello locale;
o contribuire alla diffusione di buone prassi su tutto il territorio toscano mettendo in rete le Pubbliche Amministrazioni impegnate nella promozione dei diritti delle persone LGBTI;
o supportare le Pubbliche Amministrazioni nella realizzazione di attività rivolte alla promozione e al riconoscimento dei diritti delle persone LGBTI;
o favorire l’emersione dei bisogni della popolazione LGBTI e operare affinché questi siano presi in considerazione anche nella pianificazione strategica degli Enti;
o realizzare azioni di sensibilizzazione su queste tematiche contribuendo a creare un clima sociale di rispetto e di confronto libero da pregiudizi e promuovere politiche che sappiano rispondere ai bisogni delle persone LGBTI contribuendo a migliorarne la qualità della vita.

 

All'interno del coordinamento locale toscano naasce il progetto  ORIENTIAMOCI ALLE DIFFERENZE che ha finalità di senisbilizzare la popolazione sui temi LGBTQI e di creare uno strumento di contrasto all’Omo/Bi/Transfobia e di supporto per chi si trovi ad affrontare le suddette problematiche.

Obiettivo a breve termine del progetto è la realizzazione di un formazione per l’acquisizione  di conoscenze/competenze specifiche teorico-pratiche e tecniche di counseling finalizzate alla gestione di uno sportello informativo sulle questioni  LGBTQI.

Obiettivo a lungo termine è la creazione di un network di sportelli informativi e di primo orientamento presso gli Enti pubblici, le Associazioni, i Soggetti Privati, i Gruppi formali e Informali che aderiscono al progetto.

Possono accedere alla formazione i dipendenti e i volontari operenti in Enti pubblici, Associazioni, Soggetti Privati, Gruppi formali e Informali del territorio di Siena.

La formazione per operatori di sportello specializzati in tematiche LGBTQI (legate all’orientamento sessuale e all’identità  sessuale) è realizzata con la collaborazione con il Movimento Pansessuale Arcigay Siena .

Per ulteriori dettagli consultare la sezione specifica (v. al lato) con il programma completo del corso.

Per iscriversi e per avere ulteriori informazioni oltre a quelle insierite nel sito, occorre inviare un'apposita e-mail alla segreteria di progetto cioè a: orientiamocialledifferenze@gmail.com

logo-orientiamoci-alle-differenze

La rete Orientiamoci alle differenze è attiva da ottobre 2017 nei giorni, negli orari e nei modi illustrati di seguito:

0001

                               

0002
cartolina orientiamoci def (2.062kB - PDF)

orari e luoghi sportello informativo e di accoglienza

 

La volontà di dar vita e operare in Toscana tramite il sistema del coordinamento Regione - soggetti locali è stato ribadito anche nel 2017. Anche il Comune ha confermato la sua adesione alla rete, che si impegna ad incrementare tramite il progetto Inclusivity in collaborazione sempre con il Movimento Pansessuale - Arcigay Siena. 

Il progetto, che ha la finalità di favorire l'inclusione delle persone LGBT negli ambienti di lavoro e di cura e nella vita sociale, è  articolato in 3 azioni:

1) un evento di sensibilizzazione rivolto a tutta la popolazione, da tenersi in occasionedel 1° dicembre 2017 - Giornata internazionale contro l'AIDS presso il Santa Chiara Lab.

2) attività formativa specifica, consistente in due focus group mono-tematici (uno su lavoro e uno su salute) e un seminario di area vasta sulla legge Cirinna e l'attività degli Ufficiali di Anagrafe e Stato civile

3) incontro con gli operatori della rete Orientiamoci alle differenze

 

L'evento di sensibilizzazionesi terrà il 1° di dicembre 2017 alle ore 20,00 nei locali del Santa Chiara Lab in Via Valdimontone 1. Durante l'incontro sarà proiettato il film 120 battiti al minuto di Robin Campillo. Accesso libero.  Di seguito la locandina dell'evento

VENERDì 1 DICEMBRE 2017 (11.121kB - PDF)

Il seminario di area vasta (Siena, Arezzo e Grosseto) dal titolo Dalla legge sulle unioni civili alla effettività dei diritti. Profili operativi e applicativi,  sarà realizzato in collaborazione con Regione Toscana,Rete Lenford - Avvocatura per i diritti LGBT, ANUSCA (Associazione Nazionale Ufficiali di Stato Civile e d’Anagrafe), Famiglie Arcobaleno Toscana. Si terrà il giorno 14 marzo 2018 alle ore 9,00 in Sala Palazzo Patrizi – Via di Città, 75

 

depliant

 

 I focus grup  monotematici si terranno: 

 

Mercoledì 21 febbraio 2018 (rinviato a mercoledì14 marzo 2018)

H 9.00 - 13.00   @Sala Maccherini di Palazzo Berlinghieri - Piazza del Campo - Siena

Diversity management, discriminazione e tutele sul lavoro per le persone LGBT

Relatore ANDREA RUBERA, diversity & inclusion management, welfare and people caring specialist per TIM e membro di PARKS - Liberi e Uguali, associazione aziende italiane per l'inclusione delle persone LGBT nel mondo del lavoro 

 

 

Venerdì 9 marzo 2018 

H 9.00 - 13.00  

@Sala Maccherini di Palazzo Berlinghieri - Piazza del Campo – Siena

Salute e accoglienza delle persone LGBT

Relatrice FULVIA SIGNANI

psicologa e sociologa dirigente ASL Ferrara e docente di Sociologia di genere - Università di Ferrara

 

Giovedì 29 marzo 2018

H 11.00 - 13.00

@Sala Maccherini di Palazzo Berlinghieri - Piazza del Campo - Siena

Accogliere è conoscere

Incontro con gli operatori e le operatrici del network di sportelli “Orientiamoci alle differenze” attiva da ottobre 2017 sul territorio di Siena

 

 

Nelle Call allegate le istruzioni per l'iscrizione